mercoledì 15 febbraio 2012

MEDIAZIONE FAMILIARE


La mediazione familiare si rivolge a tutte le coppie che hanno deciso di separarsi, oppure sono già separate ma vivono un conflitto e vogliono raggiungere un accordo.
Il mediatore familiare, come soggetto terzo, non giudicante, cercherà di riattivare un canale di comunicazione e condurre le parti ad un accordo che potrà poi essere omologato in Tribunale ed ottenere così valenza legale.
Il percorso di mediazione familiare, sicuramente più rapido ed economico rispetto a quello giudiziale, si propone di far sì che ogni decisione venga assunta direttamente dai coniugi e sia il frutto di una loro scelta maturata e ponderata.
Durante il percorso di mediazione familiare il mediatore analizzerà con le parti tutti i punti riguardanti la separazione, con particolare attenzione, laddove ve ne siano, alle esigenze e necessità dei figli, già sottoposti ad un doloroso ed a volte difficile cambiamento.
La difficoltà di una coppia che si separa sta proprio nel separare la storia coniugale  dalla storia genitoriale.
E’ importante che i coniugi riescano a rimanere uniti come genitori per il bene dei propri figli.
Un conflitto, se ben gestito, può essere superato e far sì che, anche se  il legame coniugale sia venuto meno, possa comunque esserci tra i genitori una buona collaborazione ed un sostegno volti al bene dei figli.

Nessun commento:

Posta un commento