venerdì 11 luglio 2014

QUANDO LA CICOGNA TARDA AD ARRIVARE



Fattori sociali e personali incidono sempre di più sulle possibilità del progetto gravidanza all’interno della coppia. Scarse risorse sociali che possano fornire supporto alla genitorialità, rete sociali ridotte, donne lavorativamente impegnate e una serie di altri fattori, mediamente ritardano sempre più l’arrivo della cicogna.
Tuttavia, se per molte coppie il fattore personale e sociale non impedisce la realizzazione del desiderio di diventare mamma e papà, per altre le difficoltà di coronare il sogno sono maggiori. Spesso, problematiche di carattere medico influenzano negativamente la possibilità di concepimento.
 
In questo ultimo caso, per molte donne e per alcuni mancati papà, si aprono le porte della sofferenza psicologica che accompagna l’iter medico finalizzato alla possibilità di una gravidanza (esami diagnostici, possibilità di gestione della problematica medica, eventuale procreazione medicalmente assistita).
Ecco allora che fanno la loro comparsa sintomi di disagio psichico e comportamenti disfunzionali che se non gestiti adeguatamente cronicizzano nel tempo determinando ferite profonde. Umore depresso, disturbi del sonno, irritabilità sono solo alcuni esempi. A questi si associano comportamenti di evitamento legati a situazioni che richiamano la tematica maternità (si smette di frequentare l’amica incinta, non si va regolarmente in ufficio perchè le colleghe parlano dei figli,si evitano i parenti che sollecitano una maternità nel tentativo di soddisfare il loro desiderio di diventare nonni o zii, ecc).


Talvolta, la difficoltà di gestione della sofferenza può inoltre generare una notevole conflittualità all’interno della coppia con un rischio elevato di frattura.
Ecco allora che un aiuto psicologico può favorire la presa di coscienza delle difficoltà in atto e di quelle associate alla paura di non poter realizzare un desiderio, può aiutare ad incentivare l’investimento affettivo su altri ambiti di vita in attesa che venga meglio definita l’evoluzione o meno del progetto maternità.

Al Centro Familia di Melegnano le psicologhe affiancano le coppie e i singoli individui nella gestione della sofferenza che accompagna la maternità nelle sue difficoltà.
Per coloro che intendono intraprendere il percorso della procreazione medicalmente assistita oppure della’adozione, i legali del Centro Familia fornisono informazioni circa la legislazione in atto.

Se anche tu stai attraversando un momento di difficoltà in relazione alla maternità, non esitare a contattarci. Troverai professioniste disposte all’ascolto e a fornirti indicazioni circa la tua personale situazione.

Dott.ssa Michela Donini
Psicologa Clinica e Psicoterapeuta


Nessun commento:

Posta un commento